Tour virtuale, sinergie concrete: DPS Solving a Cersaie 2019

Accoglienza calorosa della nostra famiglia reale al Salone internazionale della ceramica

Si è concluso pochi giorni fa l’edizione 2019 del Cersaie, il Salone internazionale della Ceramica, a cui abbiamo partecipato con uno spazio espositivo letteralmente traboccante di novità, soluzioni e tecnicità.

In primo luogo vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno fatto visita, offrendoci un riscontro positivo e dinamico all’attività svolta fino a qui. Numerosi, entusiasti, specializzati, interessati, i nostri visitatori – provenienti in gran parte dall’estero ma con una ancor nutrita rappresentanza italiana di clienti e fornitori -che hanno voluto essere presenti, per stringerci la mano.

Un grande apprezzamento e interesse è stato dimostrato dai presenti, per le nostre soluzioni, per i prodotti presentati in anteprima, mostrati dal vivo e raccontati attraverso un percorso multimediale e virtuale immersivo, ricco di spunti e anche di suggestioni.

Ci ha fatto piacere aver visto quanto il nostro marketing e le nostre tecnicità siano state fonte di ispirazione per il settore, e quanto entusiasmo ci sia concretizzato intorno alla nostra struttura, onorata da centinaia di contatti qualificati di professionisti tecnici e commerciali interessati da un lato ad adottare i nostri sistemi nei loro progetti e dall’altro agenzie del settore che si sono proposte.

Per noi è stata una fruttuosa occasione di confronto, di incontro, di scambio e conoscenza sia con potenziali clienti che consolidati interlocutori, regalandoci un’esperienza che per noi va oltre i numeri commerciali ma ci indica la strada, per noi prioritaria, fatta di soddisfazione dei nostri clienti, orgoglio e stimolo da parte dei nostri fornitori, incitamento a proseguire un percorso fatto di altissima qualità, ricerca continua, sperimentazione, creatività e ascolto.

 

 

DPS Solving vi aspetta al Cersaie

La famiglia dei supporti DPS Solving cresce: anteprima al Cersaie

Ricerca continua per DPS vuol dire miglioramento, crescita, ampliamento della gamma e nuove sfide che si trasformano in opportunità e soluzioni. Forte di un successo che si consolida nel tempo, il CERSAIE sarà per DPS Solving l’occasione per presentare ai visitatori due nuove linee di supporti per pavimenti sopraelevati, nuovi accessori e le novità in tema di sottostruttura per la posa di listoni e piastre multiformato.

Novità di gamma, ma anche potenziamento della capacità produttiva: è di questi giorni l’inaugurazione di una nuova pressa dedicata alle nuove linee, già funzionante a pieno regime per rispondere in modo tempestivo alle richieste del mercato.

La fiera CERSAIE, punto di riferimento per il mercato italiano e internazionale afferente il mondo della ceramica, vedrà DPS Solving ancora protagonista: i visitatori che verranno a farci visita al padiglione 45, stand 55 troveranno uno spazio espositivo dal carattere multimediale ed esperienziale, una visita che si trasformerà in un viaggio all’interno della nostra realtà aziendale, di un percorso di evoluzione, della nostra visione, del nostro modo di concepire le esigenze del mercato come input da soddisfare e spunti per la messa a punto di soluzioni originali, efficaci e indispensabili per il vostro lavoro quotidiano.

Vi aspettiamo!

In DPS Solving la qualità è un punto fisso

Qualità, ricerca e miglioramento continuo: gli anelli della catena del valore

In DPS Solving il processo di miglioramento e crescita è continuo e interessa trasversalmente tutta l’organizzazione. Continua a crescere la struttura, sia come figure commerciali con l’inserimento di profili dedicati ai mercati di lingua tedesca – per l’area austriaca, tedesca e svizzera che si affiancano alle figure commerciali che già presiedono i mercati di lingua francese, inglese, russa e rumena -, sia come addetti alla produzione operanti su 3 turni, con un ciclo produttivo che si è attestato sulle 24 ore, offrendo tempi di risposta e consegna degli ordini davvero veloce.

Nei primi giorni di luglio è stata inaugurata ed è entrata in funzione la terza pressa elettrica di fabbricazione giapponese, una eccellenza assoluta nel panorama dei macchinari del settore, per i bassi consumi e l’assenza di emissioni. In questo modo, la capacità produttiva dell’azienda ha compiuto un ulteriore passo avanti, con standard qualitativi sempre al top.

Il processo continuativo di ricerca e sviluppo sta inoltre portando alla nascita di nuove collezioni di supporti per pavimenti sopraelevati – che si aggiungono alla gamma King e Junior – con differenti tecnicità per soddisfare esigenze espresse da una parte diversa del mercato del sopraelevato.

Tutte le soluzioni di DPS Solving condividono la stessa attenzione e scrupolosità nell’impiego di materie prime di altissima qualità, acquistate da pochi fornitori altamente selezionati.

L’azienda ha fatto a monte, per la divisione Flooring, la scelta di adottare per tutta la produzione polipropilene caricato calcio, un polimero ricco di gomma per dare elasticità ai prodotti, funzionale a sopportare shock termici importanti. Inoltre il colore grigio di tutti i supporti esprime visivamente l’impiego di componenti di riciclo più nobili e accuratamente selezionati, che preservano le proprietà del polimero. La qualità della ricerca e il controllo del compound alla base del polimero sono attestati dalla conformità al regolamento dell’Unione Europea Reach e alla Direttiva RoHS, obbligatorie per il mercato tedesco. Inoltre l’impiego di gomma Shore 85 determina la stabilità e la durabilità del prodotto durante l’utilizzo: certezze prestazionali che hanno portato l’azienda a offrire una garanzia di 5 anni su tutti i supporti.

Stesso dicasi per la linea Artè, di Acoustic Division, che ha adottato per il rivestimento dei pannelli fonoassorbenti i tessuti Trevira CS, che si caratterizzano per le proprietà di resistenza al fuoco, stabilità del colore, resistenza all’abrasione e allo sporco. La competenza e la sensibilità artistica della lavorazione artigianale completamente eseguita in Italia, costituiscono il background produttivo di una soluzione ad elevata tecnicità come Artè, con un grado di personalizzazione che arriva all’opera unica.

L’impegno nell’ambito della qualità a tutto tondo vede l’azienda impegnata nel processo di certificazione secondo la norma ISO 9001. Una scelta strategica che avvalora il percorso intrapreso verso il costante miglioramento organizzativo, produttivo, qualitativo.