L’evoluzione del supporto KING: nuovo concept, nuovo design

King è il primo supporto al mondo per pavimenti sopraelevati con sistema Converter Brevettato, ideato per commutare la base da modalità fissa ad autolivellante. Oggi il sistema Converter presenta importanti innovazioni tecniche nel suo design, mirate a semplificare ulteriormente le fasi di applicazione.

Il nuovo Converter del supporto King permette alla vite di posizionarsi in maniera univoca, sulla modalità fissa o autolivellante, eliminando ogni incertezza.

L’eccellenza tecnica a cui le soluzioni DPS Solving mirano sempre ha portato allo sviluppo di un nuovo design della vite e della base di King, per far si che la manovra di posizionamento e conversione fra le due modalità del supporto diventasse ancora più intuitiva, semplice, immediata.

La nuova base presenta una fisionomia rinforzata per migliorare ulteriormente la capacità portante del supporto, già eccellente per la sua categoria.

Base fissa/base autolivellante.

I supporti King sono sempre forniti in modalità autolivellante (B) in modo che i perni della base siano in corrispondenza delle aperture più ampie e ben distinguibili, consentendo il libero movimento per l’applicazione autolivellante.

Se necessario, per convertire i supporti King in modalità fissa (A) è necessario sbloccare base e vite dalla posizione di modalità autolivellante, e dalla posizione libera unire nuovamente i due elementi tra loro semplicemente posizionando i perni della base in corrispondenza delle apposite asole nella vite e spingendo i due elementi fino al bloccaggio del giunto.

 

La base snodata permette di contrastare le pendenze del piano di posa fino al 5% senza compensatori, e mantiene il baricentro del supporto sempre al centro della base, a favore di una migliore stabilità rispetto a supporti con la testa autolivellante.